Comunicati stampa

Evolvere realizza nuovi impianti fotovoltaici per Ori Martin

5.600 metri quadri di pannelli solari e più di 3300 moduli in silicio policristallino. Per soddisfare il fabbisogno elettrico i nuovi impianti fotovoltaici produrranno circa 1 milione kWh annui.


Evolvere firma i nuovi impianti fotovoltaici per le strutture di Ori Martin. Un progetto importante che servirà a soddisfare il fabbisogno elettrico solare dell’azienda.

Inaugurati i nuovi impianti fotovoltaici per le strutture di Ori Martin, forniti da Evolvere attraverso la propria controllata Leonardo: 5.600 metri quadri di pannelli e più di 3300 moduli in silicio policristallino da 265 watt che a regime produrranno circa 1 milione kWh annui, con un risparmio di circa 9.600 tonnellate di anidride carbonica in meno nell’atmosfera nei prossimi vent’anni, pari alle emissioni di circa 8.000 automobili*.

Milano, 12 luglio 2018 - Al via gli impianti fotovoltaici realizzati sulle coperture dei fabbricati di San Pietro Mosezzo (NO) di Novacciai Martin e Cologne (BS) di Trafilati Martin, frutto dell’accordo stipulato tra il Gruppo Evolvere, leader nella produzione e gestione di impianti fotovoltaici, e il gruppo Ori Martin, attiva nella produzione di acciai speciali destinati alle diverse applicazioni del settore automotive.

L’impianto fotovoltaico di San Pietro Mosezzo, unitamente all’installazione di nuove coperture in sostituzione di quelle preesistenti in fibrocemento, è stato realizzato dal Gruppo Evolvere, la più grande community energetica in Italia, leader nella generazione distribuita e nell’efficienza energetica, appartenente alla holding Energy Platform Group (EPG). Il Gruppo Evolvere durante la fase di progettazione e costruzione dell’impianto fotovoltaico si è avvalsa del supporto di ESAPRO, società specializzata nella progettazione, costruzione e gestione di impianti fotovoltaici anch’essa facente parte di EPG.

Il mondo siderurgico guarda con interesse alla produzione di energia da fonti rinnovabili e in particolare al fotovoltaico. - dichiara Roberto De Miranda, Presidente di Novacciai Martin S.p.A. - La transizione dall’uso dei combustibili fossili a quello delle energie alternative è ormai un’urgenza estremamente sentita, nonché condizione necessaria per una reale politica di sostenibilità ecologica.”

Un reale vantaggio offerto da una soluzione energetica come questa è sicuramente quello di valorizzare al massimo l’autoconsumo diretto, stimato intorno al 98% di quanto prodotto.” - aggiunge Giovanni Marinoni, Presidente di Trafilati Martin.

Grazie alla taglia calibrata degli impianti, da ora e nei prossimi anni, la produzione da fonte rinnovabile è destinata a coprire circa il 15% dell’intero fabbisogno per la sede di San Pietro Mosezzo (pari a circa 4 milioni di kWh) e circa il 7% per lo stabilimento di Cologne (pari a circa 6,2 milioni di kWh).

L’altro grande vantaggio è in termini ambientali e riguarda non solo gli stabilimenti, ma tutta la comunità. Secondo i calcoli effettuati infatti, i nuovi impianti fotovoltaici eviteranno, nell’arco dei prossimi vent’anni, l’immissione in atmosfera di circa 9.600 tonnellate di CO2 pari alle emissioni di circa 8.000 automobili* o alla quantità assorbita da circa 60.000 alberi**.

“Questi grandi impianti sono parte della nostra offerta di prodotti e servizi innovativi per lo sviluppo di un modello energetico differente – conclude Gian Maria Debenedetti, AD di Evolvere e Leonardo. “Ribadiamo il nostro impegno a sostegno di soluzioni capaci di dar vita a interi ecosistemi integrati ed efficienti e promuovere l’autonomia e il risparmio energetico per aziende e consumatori.”

 

 

 

*Automobili necessarie per produrre in un anno la quantità di CO2 evitata, percorrendo circa 10.000 km ciascuna.

**Alberi necessari per assorbire in un anno la quantità di COevitata.

Rimani aggiornato

Riceverai informazioni e consigli

Ho preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati personali e presto il consenso:

Condividi