Comunicati stampa

Evolvere premia la startup PowerUp

Si chiude oggi la seconda edizione di Digithon. Il premio di Evolvere è andato alla startup PowerUp per il progetto Carica!!!, l'innovativa cella che può essere assemblata per formare un pacco batteria modulare


La società, prima in Italia nella generazione distribuita per numero di impianti di proprietà, ha finanziato con 7mila euro uno dei cinque premi assegnati alle startup che hanno presentato i loro progetti alla maratona delle idee digitali. Premiato oggi a Bisceglie, nella giornata finale di Digithon, il progetto presentato da powerUp, realtà in cui docenti e studenti dell’Itis Jannuzzi di Andria hanno collaborato per ideare un originale sistema di accumulo modulare, particolarmente utile per le auto elettriche, che permette la sostituzione, la ricarica e il controllo dell'usura delle singole celle.

Milano, 25 giugno 2017 - Si è chiusa oggi la seconda edizione di Digithon, la vetrina per startup che per quattro giorni è andata in scena in Puglia, a Bisceglie. Il premio di Evolvere, azienda leader in Italia nella generazione distribuita con circa 10mila impianti fotovoltaici, è stato assegnato alla startup powerUp: una realtà formata da due docen-ti, Fabrizio Granieri e Cosimo Giovine insieme agli studenti dell’istituto tecnico Jannuzzi di Andria, Pasquale Lobascio e Giovanni Palmieri.

Il progetto presentato e premiato da Evolvere si chiama “Carica!!!” e nasce studiando il funzionamento delle batterie ricaricabili: ad oggi non esistono caricabatteria in grado di evidenziare la presenza di una cella danneggiata all'interno del blocco. Carica!!! è una innovativa cella che può essere assemblata per formare un pacco batteria modulare, restando ricaricabile e sostituibile autonomamente senza pregiudicare l’efficienza dell’intero corpo di alimentazione. Un monitor assicura la verifica di ciascuna cella del modulo e permette di conoscerne in ogni momento il livello di usura e la vita utile residua. Viene in questo modo eliminato uno dei limiti principali alla diffusione delle auto elettriche e di ogni dispositivo che richieda, per il proprio funzionamento, un pacco batteria sempre efficiente.

Il progetto di powerUp è stato premitato fra cento startup, più di trecentocinquanta gio-vani inventors, in un evento che ha coinvolto cinquanta investitori, in trenta ore di maratona; un’occasione concreta per avere una visione sul futuro e sul digitale davanti a una platea di investitori interessati. I cento giovani inventor provenienti da tutta l’Italia hanno avuto ciascuno cinque minuti per il pitch di presentazione della loro idea di business e trovare l’occasione per accedere ai fondi necessari per attivare i progetti. Le idee sono state valutate direttamente dal comitato scientifico in platea, dove era presente anche Evolvere.

Gian Maria Debenedetti, Ad di Evolvere, dice: “Abbiamo deciso di partecipare a Digithon e di finanziare un premio per la start up con la miglior idea in relazione a energie rinnovabili, smart home e Internet of things perché siamo sempre alla ricerca di soluzioni innovative e integrate che permettano di costruire un ecosistema completo, con l’obiettivo dell’efficienza energetica da applicare su una scala sempre più ampia fino alla smart city. La scelta di premiare powerUp va proprio in questa direzione e sposa perfettamente la nostra visione, dato che individua una soluzione intelligente per migliorare la gestione dell’auto elettrica e ne favorire la diffusione”.

Rimani aggiornato

Riceverai informazioni e consigli

Ho preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati personali e presto il consenso:

Condividi